IL DIGIUNO: ABITARE IL VUOTO

Che cos’è il digiuno? Il digiuno è l’esperienza della mancanza, del vuoto, del bisogno, della fame. Noi passiamo la maggior parte della nostra vita con la paura della mancanza e quindi a cercare di riempire le nostre mancanze. A noi non piace mancare di qualcosa e non ci piace toccare i nostri bisogni: vorremmo immediatamente soddisfare i nostri bisogni e riempire i nostri vuoti. Nella quaresima l’invito non è tanto quello di non scappare, di non riempire il vuoto, di non fraintendere, di non pervertire questi bisogni, ma è quello di sceglierli deliberatamente. Cioè di scegliere deliberatamente di toccare il nostro vuoto. Quando una persona entra nella propria mancanza, si ridimensiona e scopre di se qualcosa che solitamente non vede.

(Don Luigi Maria Epicoco)