UNA PROMESSA DI FELICITÀ

In un mondo chiamato alla bellezza, l’uomo, che è posto come responsabile del creato, ha la responsabilità della bellezza del mondo e della propria vita, di se e degli altri. Se la bellezza è “una promessa di felicità” (Stendhal), allora ogni gesto, ogni parola, ogni azione ispirata alla bellezza è profezia del mondo redento, dei Cieli nuovi e della Terra nuova, dell’umanità riunita nella Gerusalemme celeste in una comunione senza fine.

 

Enzo Bianchi