COS’È VERAMENTE L’UOMO? – 14 Agosto 2019

         La tecnoscienza ci fornisce ormai tutte le misure e tutte le possibili indagini sui futuri agguati del destino. Dal momento in cui lo spermatozoo incontra l’ovulo, ha inizio il fotografare, il quantificare, il catalogare, il comparare.
         Così, dall’idea di dono, si è passati rapidamente all’idea di prodotto. Il prodotto corrisponde ai nostri desideri o ha in sé qualche falla, qualche difetto?
         Se ce l’ha, ci si sente ormai in diritto di scindere il contratto e, anche se si ha qualche dubbio, saranno le persone che ci circondano a convincerci della follia della nostra esitazione.
    Bisogna essere davvero molto saldi in se stessi per resistere alle sirene dell’eliminazione. Quello dopo verrà sicuramente meglio e, se così non fosse, sarà quello dopo ancora.
         Provando e riprovando. Non è forse questo il mondo della scienza?
         Provando e riprovando, si selezionano i prodotti.
         Se il nostro esistere è solo legato a un preciso agglomerato di carne, di liquidi e ossa, il ragionamento non fa una grinza…        

(Susanna Tamaro, “Un cuore pensante“)

 

I commenti sono chiusi