UNA CHIESA CHE VA A TUTTI

 

Non sogno comunità chiuse, ripiegate su se stesse e sulla propria organizzazione, ma sogno comunità aperte, umili, cariche di speranza; comunità che contagiano con propria passione e fiducia. Non una Chiesa che va in chiesa, ma una Chiesa che va a tutti. Carica di entusiasmo, passione, speranza, affetto. E solo in questo modo riscopriremo la voglia di diventare un regalo per gli altri, per l’intera società degli umani.

(don Derio Olivero)

 

Articoli consigliati