VEDERE LA MISERIA CON DOLCEZZA

Conoscere la nostra miseria non è poi così scoraggiante. La conosciamo sotto lo sguardo misericordioso di Dio. Abbiamo la lunga esperienza del nostro nulla. Tutta la nostra speranza è in Dio, è dolce dipendere da lui solo. Conosciamo da sempre la nostra miseria e non possiamo quindi fornire a noi stessi pretesto a delusione. Ma, maturando, il cuore impara a vedere la miseria degli altri con la dolcezza stessa con cui vede la propria e a sapere che essi si trovano come noi sotto lo sguardo paterno e soccorrevole di Dio.
(Raissa Maritain)