ESPERIENZA UMANA, DA AMAREZZA A DOLCEZZA

 

Se da principio l’esperienza umana è amara, può diventare, con l’aiuto di Dio, sorgente di dolcezza. Se no, condurrebbe l’anima all’isolamento e all’orgoglio. Bisogna che l’anima sappia vivere con Dio solo. Ma se la sua solitudine è santa quando ne uscirà per conversare con gli uomini, porterà loro la soavità della divina sapienza dell’umiltà e della pace.

(Raissa Maritain)