SIAMO VERAMENTE LIBERI DAL PREGIUDIZIO?

La pretesa di oggettività conduce a presumere che sia possibile essere liberi da ogni forma di pregiudizio. Ma prendere consapevolezza dell’appartenenza a un gruppo significa rendersi conto di vedere il mondo da una prospettiva originariamente e irrimediabilmente parziale. E soprattutto che non può che essere così. Per molti bianchi è difficile riflettere sulla propria appartenenza e identità razziale, perché ci è stato insegnato che assumere una tale prospettiva equivale a essere prevenuti. È questa la “trappola” che perpetua i pregiudizi, perché negare di averli li esime dal metterli in discussione.

Giacomo Costa sj