PICCOLE ATTENZIONI – 6 Giugno 2019

            A ciascuno il suo Lascerà suo padre e sua madre: dare a ciascun legame e a ciascuna persona il giusto posto. Maschio e femmina li creò: rinforzare le differenze specifiche in un’ottica di reciprocità e di complementarietà.
            Esercizi spirituali in famiglia Allenarsi quotidianamente a compiere gesti che migliorino i nostri comportamenti: salutarsi bene al mattino, al rientro; vigilare e soppesare le parole che pronunciamo verso il coniuge e  i figli; parlare al coniuge di sé e non solo di “comunicazioni di servizio”; osservare e ascoltare davvero il coniuge e i figli; promuovere il proprio coniuge nel suo ruolo come uomo/donna, come padre/madre; promuovere la crescita dei figli nel rispetto della loro natura e delle loro aspirazioni; avere piccole attenzioni verso il coniuge e i figli…

(Gabriella e Pierluigi Proietti, collaboratori dell’Ufficio nazionale di pastorale familiare)

I commenti sono chiusi