ESPOSTI ALL’OLTRE

Invece guardala la vita, è tutta esposta all’Oltre, bisogna solo preparare e prepararsi, unico vero dramma è morire concentrati solo sul presente, essere colti di sorpresa come se la morte fosse un ladro a rubare ciò che ci spetta, come se la morte fosse il crollo improvviso di una torre, come se la morte fosse un inedito: vero problema è non essere preparati alla Pasqua. Al passaggio. Io credo che non dobbiamo fare altro che prepararci, come hanno fatto i discepoli, come ha fatto Gesù, prenderci per mano e accompagnarci ad andare. Ogni cosa va svelata, siamo come torrenti chiamati dal mare, perché fingere di essere fatti per restare?

Alessandro Dehò