VANAGLORIA E ORGOGLIO – 17 Maggio 2019

       SEMPLICEMENTE UOMO

         Per combattere l’orgoglio occorre esercitarsi all’adesione alla realtà e all’obbedienza alla propria creaturalità, condizione in cui convergono l’obbedienza radicale a Dio, al vangelo e ai fratelli: “Umile è colui che si ricorda di essere uomo” (Ilario di Poitiers) e accetta semplicemente di essere se stesso. In tal modo potrà anche aprirsi alla comunione con Dio e con i fratelli.

            (Enzo Bianchi)

I commenti sono chiusi