VANAGLORIA E ORGOGLIO – 13 Maggio 2019

         I VERI “FANTASMI” SONO NEL NOSTRO CUORE
         La vanagloria si manifesta attraverso una sorta di angoscia del fare: per apparire, per essere apprezzati dagli altri, si giunge a compiacerli in ogni modo, anche a costo di compiere il lavoro dello schiavo, mascherando un enorme super-io sotto le spoglie della generosità. Si entra così in un vortice pericolosissimo: se gli altri non ci riconoscono ciò che a nostro parere dovrebbe esserci riconosciuto, essi divengono degli ingrati, dei nemici, persone contro cui fare guerra; e tutto questo mentre si perde qualsiasi fiducia in sé, e così appare sempre più difficile ingaggiare la vera lotta, quella contro i fantasmi che abitano il proprio cuore.
         In tempi di sfrenato attivismo e di ricerca ossessiva di autoaffermazione, occorre lottare strenuamente contro la vanagloria, perché la posta in gioco è capitale: le persone vanno considerate per ciò che sono e non per ciò che fanno, tanto meno per ciò che di loro appare; ogni essere umano è un nome e un volto, non un participio o una macchina!

(Enzo Bianchi)

I commenti sono chiusi