Pensiero quaresimale – GESU’ CADE LA TERZA VOLTA – 15 Marzo 2019      

Cristo Gesù non ritenne un privilegio l’essere come Dio, ma svuotò se  stesso facendosi obbediente fino alla morte e a una morte di croce (Fil 2,6-7). 

Questo dovete desiderare: pregare il Signore con cuore puro, avere umiltà, pazienza nella tribolazione e nell’infermità, amare quelli che ci perseguitano, riprendono e accusano, poiché dice il Signore: «Beati quelli che soffrono persecuzione a causa della giustizia, poiché di essi è il regno dei cieli». «Chi persevererà sino alla fine, questi sarà salvo» (dagli Scritti di santa Chiara).

I commenti sono chiusi