DA QUALCOSA A QUALCOSA DI PIU’

Una cosa che sono giunto a sentire come importante per il nostro vivere, è la spiritualità dell’attesa. I personaggi che appaiono nelle prime pagine del vangelo di Luca attendono, hanno ricevuto una promessa che infonde loro coraggio e li mette in condizione di attendere: hanno ricevuto qualcosa che sta operando in loro, come un seme che ha cominciato a germogliare. Questo per noi è importantissimo. Noi possiamo veramente aspettare solo se ciò che stiamo aspettando è già cominciato per noi. In altre parole, aspettare non è mai un movimento da niente a qualcosa. E’ sempre un movimento da qualcosa a qualcosa di più. Questi personaggi stavano vivendo con una promessa che li nutriva, che li alimentava e che li rendeva capaci di stare dov’erano.

H. Nouwen