METTERSI IN VIAGGIO, METTERSI IN RICERCA


I magi erano dei non credenti. Percorrono un lungo viaggio verso Gerusalemme mossi dal desiderio e aiutati dall’intelligenza. Infatti conoscono bene le stelle ma in questa hanno intravisto una bellezza diversa e allora si mettono in cammino, perchè hanno creduto all’intuizione del loro cuore. Anche noi quando liberiamo il nostro cuore da tutto ciò che lo appesantisce, da ciò che è superfluo, riusciamo a metterci in ricerca, iniziamo a porci domande e facciamo spazio al desiderio di bellezza, di infinito e di eternità che ci abita da sempre.