COME ASCOLTARE LO SPIRITO… – 13 Luglio 2019  

         Molti parlano dello Spirito ma pochi vivono in Esso. E chi potrà ascoltare la voce di Dio senza preghiera, senza “ritiro” e senza raccoglimento? Chi potrà sentire le sue ispirazioni in mezzo al chiasso di un rave? Come potrà essere guidato dallo Spirito Santo chi non fa altro che lasciarsi guidare, in ogni momento, dalle sollecitazioni del mondo? Come ascolterà la voce del dolce Ospite dell’anima chi non fa che ascoltare gli impulsi della propria carne? Come percepirà il tocco soave della grazia chi non è capace di staccarsi, anche solo per qualche minuto, dallo smartphone, dalla serie preferita di Netflix o dalla musica del suo servizio di streaming?
         “Se mettessimo da parte tutte le cose terrene – dice ancora padre Royo Marín – e se ci raccogliessimo in silenzio e in pace, ascolteremmo senz’altro” la voce di Dio “e le insinuazioni del suo amore”. Se non le sentiamo, quindi, è colpa nostra: ci manca “una vita cristiana vissuta seriamente”, il mettere da un lato le cose terrene.

         (padre Paulo Ricardo)

        

I commenti sono chiusi