GESÙ FRATELLO FINO ALL’ESTREMO – 25 Gennaio 2020

        

Mi ha amato fino all’estremo, all’estremo di me,
all’estremo di lui.
Mi ha amato gratuitamente, graziosamente.

E mi sarebbe piaciuto
che lo facesse in maniera
più discreta, meno solenne.
Mi ha amato
come io non so amare
:

con una tale semplicità,
oblio di sé,
servizio umile e non gratificante, senza nessun amor proprio.
Mi ha amato
con l’autorità
benevola ma irremovibile
di un padre
e anche con la tenerezza
indulgente molto poco rassicurata
di una madre.

 

(Christian De Chergé)

 

 

particolare del “Cristo deposto” – chiesa del monastero

DAL DOCUMENTO FINALE SUL SINODO DEI GIOVANI – 11 Gennaio 2019

         VALORIZZARE LE DONNE NELLA SOCIETÀ E NELLA CHIESA
        
Il Documento evidenzia la necessità di un maggiore riconoscimento e valorizzazione delle donne nella società e nella Chiesa, perché la loro assenza impoverisce il dibattito ed il cammino ecclesiale: urge un cambiamento da parte di tutti – si legge – anche a partire da una riflessione sulla reciprocità tra i sessi. Si auspicano “una presenza femminile negli organi ecclesiali a tutti i livelli, anche in funzioni di responsabilità” ed una “partecipazione femminile ai processi decisionali ecclesiali nel rispetto del ruolo del ministero ordinato”. “Si tratta di un dovere di giustizia” – afferma il documento – che trova ispirazione in Gesù e nella Bibbia.

 (continua…)